“ RADIO PILLOLE DAL FUTURO “

 

 “ RADIO PILLOLE DAL FUTURO “

“RADIO PILLS FROM THE FUTURE”

“ un’ Europa che protegge, dà forza e difende”

 

Gli studenti dell’Istituto Tecnico Galileo Ferraris di Verona, che hanno partecipato nell’ anno scolastico 2017 / 2018, al concorso RADIO PILLOLE dal FUTURO, promosso da Europe Direct - antenna locale con    l’ Europa della Provincia di Verona - hanno espresso il desiderio di condividere, con i giovani delle scuole europee,  l’entusiasmo, l’ importanza e la consapevolezza di sentirsi cittadini attivi in  Europa con l’ intento di  promuovere la cittadinanza attiva la partecipazione al voto per il prossimo rinnovo del Parlamento Europeo ( 23-26 maggio 2019 )

L’esperienza del concorso di RADIO PILLOLE dal FUTURO, dove si sono confrontati con altri studenti di Roma e Milano, nell’ ideazione di spot radiofonici ideati per essere mandati in onda nel 2030,  ha di conseguenza  generato  anche la progettazione e realizzazione di un cortometraggio : “RADIO PILLS FROM THE FUTURE “ .

Il video vuole raccontare le tappe fondamentali che hanno “costruito” l’Europa, attraverso l’evoluzione storica delle tecnologie delle radio telecomunicazioni, prima analogiche e poi digitali, e del loro impatto negli schemi comunicativi degli adolescenti .

Il messaggio forte che emerge da “  RADIO PILLS FROM THE FUTURE “ risiede proprio nell’ importanza e nel ruolo che svolge la comunicazione attraverso i media radiofonici ,e quindi non solo social network, e la necessità e volontà dei giovani di voler comunicare, dialogare, per  condividere  esperienze, desideri, speranze e  progetti sul futuro della casa comune : l’ Europa .

  Sono partner, oltre a Europe Direct Provincia di Verona e ITT Galileo Ferraris e il Museo della Radio di Verona, l’organizzazione internazionale per la diffusione delle attività radioamatoriali per i giovani, YOTA ( Youngsters On The Air ) della IARU  International Amateur Radio Union e  ARES  ( Augmented Reality for Education at School ), la rete nazionale  per lo sviluppo della realtà aumentata nelle scuole in  Italia .

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.